Dal Brasile alla Turchia, i prezzi Bitcoin hanno raggiunto i massimi storici in tutto il mondo

Un bitcoin varrà sempre 1 bitcoin, ma il suo prezzo rispetto alle valute fiat è un importante indicatore di quanto le persone in tutto il mondo apprezzino l’opportunità di uscire dai loro sistemi tradizionali e di iniziare a trattare e memorizzare il valore in un’alternativa senza autorizzazione.

Quando il prezzo di BTC sale rispetto a dollari, yen o rubli, è chiaro che le persone che vivono sotto queste economie fiat sentono di avere un motivo per passare, almeno in parte, al Bitcoin.

Sebbene sia ancora lontano dal suo massimo storico di 19.783 dollari USA

Sebbene sia ancora lontano dal suo massimo storico di 19.783 dollari USA raggiunto nel gennaio 2017 (al momento della stesura di questo articolo si sta avvicinando ai 14.000 dollari), il prezzo del bitcoin ha raggiunto il suo massimo storico in cambio del real brasiliano, della lira turca, del peso argentino, del bolivar venezuelano e di diverse altre valute mondiali negli ultimi 30 giorni.

Per molti di noi, il prezzo BTC rispetto al dollaro USA è la metrica di default che misura il suo valore percepito. Ma il fatto che il Bitcoin Era abbia eclissato i suoi massimi di tutti i tempi in queste altre valute fiat è un importante indicatore di: a) emissioni all’interno di questi sistemi fiat e b) il valore che le persone in tutto il mondo stanno mettendo in bitcoin come alternativa a queste emissioni.

Come ha spiegato l’analista di crittovalute Jason Deane nella sua recente copertura di queste pietre miliari dei prezzi, il fatto che BTC/lira abbia raggiunto un massimo storico, mentre BTC/USD non lo ha fatto, indica che il potere d’acquisto della lira contro la valuta fiat di riserva mondiale si è indebolito.

„Ci sono diverse ragioni per questo, ma le principali due sono probabilmente dovute a un tasso di inflazione costantemente elevato (16,33% nel 2018 e 15,18% nel 2019 secondo i dati ufficiali raccolti da macrotrends.net) e alla perdita di fiducia nella valuta in termini di trading“, ha scritto Deane. „Il punto è che anche se tu, in quanto residente in Turchia, avessi acquistato bitcoin al prezzo più alto possibile registrato finora in termini di dollari, staresti comunque meglio che se lo lasciassimo in contanti, e con un enorme margine“.

Paesi che questo mese hanno tutti visto il loro prezzo BTC

Deane ha tratto conclusioni simili sulle economie gonfiate di Argentina, Venezuela, Sudan, Suriname e Zambia, paesi che questo mese hanno tutti visto il loro prezzo BTC ai massimi storici e che rappresentano quasi il 3% dell’intera popolazione mondiale. Per varie ragioni fuori dal loro controllo, dall’iperinflazione alle sanzioni economiche imposte dagli Stati Uniti, i residenti di questi Paesi si stanno rivolgendo a Bitcoin per preservare la loro ricchezza.

„Si tratta di persone reali la cui ricchezza è stata cancellata o gravemente ridotta, senza alcuna colpa da parte loro“, ha scritto Deane. „Questo, secondo me, sottolinea perché il Bitcoin è un tale cambiamento a livello locale e globale, perché, fino a poco tempo fa, nessuna di queste persone aveva una valida alternativa quando i loro governi sono andati in tilt“.

Per quanto emozionante sia l’encierro di Bitcoin e i nuovi massimi di tutti i tempi negli Stati Uniti, e per quanto questo possa stimolare l’adozione, il fatto che BTC si stia dimostrando uno strumento per la conservazione della ricchezza globale in tutto il mondo in questo momento è una dimostrazione dell’importanza di Bitcoin come qualsiasi altra cosa.

Comincia a sembrare che il mondo abbia trovato il suo Piano B.